Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
 



Pubblichiamo oggi 10 giugno, nel 93° Memoriale della morte, questo speciale online del Reprint  dedicato a Giacomo Matteotti nel 2011, uscito in occasione del 120° anniversario di Critica Sociale. Quell'anniversario fu duplice (Critica Sociale e Matteotti) e  si celebrò sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

E' un'antologia degli articoli e degli interventi di Matteotti comparsi sulla Critica Sociale dal 1919 al 1924. Ricordiamo di nuovo non solo la figura del martire, ma la personalità politica che seppe co-gliere con largo anticipo i tratti fondamentali della futura e moderna socialdemocrazia europea, un intellettuale di livello internazionale.

Riprendiamo anche  l'intervento che il Sen. socialista Giuliano Vassalli pronunciò in memoria di Matteotti alla Camera dei Deputati nel 2004, 13 anni fa. Un discorso che fu pubblicato dalla Camera dei Deputati e a cui il grande giurista e socialista teneva molto, come scrisse, affichè la Critica Sociale lo diffondesse il più possibile per un contributo alla formazione della cultura dei più giovani, non con dottrine ma con l'esempio di Matteotti. Impegno che continuiamo ad onorare.

SCARICA DAL TITOLO L' "ANTOLOGIA DI GIACOMO MATTEOTTI"

 

Critica Sociale - Anno 2014, numero 11/12







2016-04-30
I piani segreti del FMI per imporre austerita' piu' severa alla Grecia.

Nell’Agosto del 2015, dopo otto mesi di intensi negoziati con le istituzioni finanziarie della Troika Europea- il FMI, la Banca Centrale Europea e la Commissione Europea- il Governo Greco capitolo’ alle domande della Troika che imposero nuova austerita’ al suo popolo in cambio di 98 miliardi di prestiti aggiuntivi.

continua >>
 
 
2016-05-01
“La vita è così, molto dura”. Scriveva così Gramsci in una lettera alla madre, senza prevedere che anche la morte, il suo anniversario, non sarebbe stata da meno.


“La vita è così, molto dura”. Scriveva così Gramsci in una lettera alla madre, senza prevedere che anche la morte, il suo anniversario, non sarebbe stata da meno.

 

 

continua >>
 
 
2013-11-28
La storia doveva essere finita da un pezzo, dopo il comunismo. In realtà è finta solo la politica. Almeno è finita nella cultura progressista anglosassone, non è finita nella cultura (perdente per ora) latina

Nel 1947 un filosofo, che era anche un alto funzionario del governo francese, Alexandre Kojève, pubblicò un testo dal titolo L'impero latino, sulla cui attualità conviene oggi tornare a riflettere. Con singolare preveggenza, l'autore affermava che la Germania sarebbe diventata in pochi anni la principale potenza economica europea. Kojève vedeva con chiarezza la fine degli stati-nazione che avevano segnato la storia dell' Europa: come l' età moderna aveva significato il tramonto delle formazioni politiche feudali a vantaggio degli stati nazionali, così ora gli stati-nazione dovevano cedere il  passo a formazioni politiche che superavano i confini delle nazioni e che egli designava col nome di "imperi".

continua >>
 
 
2016-04-30
La parabola di Giuliano Amato definito da Cossiga "Una cosa Vomitevole" quando da delfino di Craxi divenne improvvisamente anticraxiano. Oggi diventa Renziano di ferro in cambio di una promessa.
Nell'articolo di Andrea Fabozzi la nemesi di un uomo piccolo piccolo.

Innovativa» e «coinvolgente» sono due aggettivi che a questo punto si possono aggiungere a «demagogica». Due nuovi indizi sullo stile della propaganda elettorale per il referendum di ottobre, anticipati anche questi da Matteo Renzi.

continua >>
 
 
2012-04-10
Le foto pubblicate su questo sito sono tratte in larga parte da internet attraverso i pi diffusi motori di ricerca e considerate di pubblico dominio. Qualora si ritenessero violati diritti dautore di immagini qui pubblicate, preghiamo di contattare la redazione (redazione@criticasociale.net)