Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)

   
Home Page  >> 
 
 

Critica Sociale - Newsletter
Condividi su Facebook Condividi su Twitter CriticaTV
Archivio Storico: la collezione di Turati 1891-1926 (per Abbonati)
Archivio Newsletter: leggi tutte le newsletter
L'OCCIDENTE E IL "NUOVO DISSENSO"
foto Un articolo e un appello di Carlo Ripa di Meana
IL GOVERNO SOSPENDA L'INVITO DI TEHRAN AL G8 DI TRIESTE

"Penso che quando i regimi gettano la maschera – questo è il caso, i motociclisti neri, gli scarafaggi a due ruote – e rincorrono materialmente,colpiscono, feriscono e talvolta anche oltre, tirano giù morti gli oppositori, si entra in un tempo in cui ogni occasione per indebolire il regime è da cogliere.

Non vedo perché il governo italiano abbia, con molto nostro consenso, annullato sia pure all'ultima ora la visita del ministro Frattini, per poi con tutti gli onori ricevere gli araldi della teocrazia a Trieste per ottenere quello che è ridicolo immaginare di ottenere a Trieste, cioè la rinuncia a impegni contro il nucleare militare. Si sappia misurare, alla Farnesina, a Roma, a palazzo Chigi, che il tempo del ruolo italiano diplomatico è scaduto, insomma. Sarkozy e Kouchner hanno pronunciato parole più chiare di quelle venute da Roma.

Rispetto ai tempi del Dissenso nei paesi dell'Est, e della Biennale del '77, i compiti verso i dissidenti iraniani li vedo analoghi nello spirito. Ma devo dire che proprio su questo punto sento paradossalmente molto penalizzante l'assenza di uno statista come Bettino Craxi.

Mi spiego. Bettino Craxi puntò sul dissenso, anche nell'isolamento rispetto ai partiti socialisti europei di allora e agli Usa di Kissinger che erano per la "convivenza pacifica".

Carlo Ripa di Meana 

 

 



www.criticasociale.net - iscriviti online agli aggiornamenti
CRITICA SOCIALE
Rivista fondata nel 1891 da Filippo Turati
Alto Patronato della Presidenza della Repubblica

Direttore responsabile: Stefano Carluccio

Reg. Tribunale di Milano n. 646 del 8 ottobre 1948
edizione online al n. 537 del 15 ottobre 1994

Editore
Biblioteca di Critica Sociale e Avanti!
Centro Internazionale di Brera
via Marco Formentini 20121 - Milano