Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 1996 >> Numero 5
 
 


1996,
Numero 5/6

IL BIVIO DIFFICILE DELLA LEGA NORD

di Francesco Accursio

La scelta di non allearsi connessuno haprodotto un gruppo parlamentare pi¨ esiguo e un isolamento politico assai pericoloso. GiÓ alla metÓ degli anni ottanta chi percorreva in auto le strade statali e provinciali delle ricche e operose terre della Lombardia scorgeva spesso sui muri scritte come "Nord libero", "Fuori i Romani", "Repubblica del Nord". Erano messaggi un po' misteriosi ma certo inequivocabili ed erano firmati giÓ a quei tempi Lega Lombarda. Ci˛ avveniva anche prima nelle province del Triveneto. I messaggi erano analoghi con l'unica differenza che erano scritti in dialetto e firmati Liga Veneta. Da allora Ŕ trascorso uno dei decenni pi¨ movimentati della Repubblica Italiana. La Lega Ŕ diventata un fenomeno politico di prima grandezza. Ha avuto articoli ed analisi sui principali giornali del mondo, Ŕ stata al governo con addirittura il Vicepresidente del consiglio, ha portato a Roma nella scorsa legislatura un gruppo di ben 180 parlamentari. E in questi anni, Bossi e gli altri leader nelle centinaia di dichiarazioni, interviste e comizi non hanno parlato in fondo che di un solo argomento: la secessione. Definita con vari nomi, Nord Nazione, Nord Libero, Repubbl...