Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 1996 >> Numero 8
 
 


1996,
Numero 8

COLPO DI SPUGNA

di Bettino Craxi

Il neoministro Flick, illustre avvocato del Foro di Milano, ha dichiarato che "non c'è nessuna soluzione politica per Tangentopoli". Benissimo. Allora il signor ministro mi permetterà di osservare che informando di questa sua decisione il Parlamento, potrebbe cogliere l'occasione, perché, anche in sede politica, si giunga ad un chiarimento sostanziale. Poiché "Tangentopoli" è un'espressione puramente propagandistica, egli potrebbe, di fronte all'opinione nazionale ed internazionale, descrivere nel modo più ampio ed esauriente e dare conto dello stato del fenomeno in questione. 1) Potrebbe definirne così la natura, le caratteristiche, l'ampiezza e la sua diffusione. 2) Potrebbe indicare l'arco temporale della sua nascita, continuità e sviluppo e dare assicurazioni che un fenomeno di tale natura è stato estinto od è solo in via di estinzione e, perché. 3) Potrebbe certificare quindi, in modo documentato che, a partire dal '92, nel corso di questi quattro anni i partiti o le formazioni politiche, vecchie e nuove, hanno sempre presentato bilanci perfettamente regolari, che le loro entrate sono state perfettamente regolari e che i soggetti che hanno fatto spese elettorali, si sono s...