Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 1996 >> Numero 11
 
 


1996,
Numero 11

OLTRE LA DIASPORA

di Roberto Biscardini

Cresce tra i socialisti la spinta all'unitÓ. La rinascita del Psi.La disgregazione dei polie la prospettiva di un vero centrosinistra per uscire dal caos. Lettera ai compagni riuniti al congresso di Roma. Cari compagni, consentitemi di non sentirmi al congresso di un altro partito, ma a casa mia, insieme a tanti compagni con i quali ho condiviso in passato una grande esperienza e con i quali mi auguro si possa in futuro riaprire una nuova fase politica. Per prima cosa al di lÓ di ogni altra considerazione, vorrei che fosse chiaro come il lavoro svolto, in mezzo a mille difficoltÓ, dai compagni che hanno dato vita dal 1994 al Partito dei Socialisti Italiani abbia avuto come obiettivo principale la riorganizzazione di una forza politica dei socialisti, come forza politica autonoma, da realizzarsi attraverso l'unitÓ di tutti coloro che si ritengono socialisti, senza distinzioni, senza esami del sangue, escludendo nuovi personalismi e vecchie contrapposizioni. Su queste basi abbiamo operato a Milano e lungo questo percorso riteniamo sia opportuno proseguire. La seconda questione che mi interessa chiarire, per fugare ogni dubbio, riguarda il cosiddetto nostro rapporto con il Pds. Pur ne...