Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 1996 >> Numero 12
 
 


1996,
Numero 12

LA CENSURA SULLA NOSTRA STORIA

di Fabrizio Cicchitto

Compagne e compagni, siccome condivido gli elementi essenziali contenuti nella relazione del compagno Intini e nell'intervento di Gianni De Michelis, a questo punto del dibattito far˛ alcune osservazioni apparentemente marginali ma che per˛ colgono quelli che sono, secondo me, alcuni aspetti essenziali del passato, della storia socialista del presente e del nostro futuro. Qua vicino, negli stand che raccolgono la stampa socialista, noi vediamo che ci sono molti libri del compagno Intini, mio, del compagno Patrono, di altri che sono dei libri che riguardano la storia e la cronaca di questi anni. Ecco io credo che lo dico per rispondere anche ad una osservazione del compagno Josi noi dobbiamo fare un lavoro di fondo culturale e politico, storico anche per evitare una cosa: per costruire i materiali storici e politici che evitino che, ancora una volta, la storia sia la storia dei vincitori e che quindi tutto il percorso storico socialista venga non solo criminalizzato ma venga in un certo senso eliminato e distrutto. Devo dire che mi ha colpito molto in questi ultimi giorni il fatto che non andando a parlare di Craxi e dei vent'anni in cui lui Ŕ stato segretario del partito, ma parl...