Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2001 >> Numero 2
 
 


2001,
Numero 2/3

METROPOLITANE E "METROTRANVIE"

di Italo Binario

Il programma del Comune di Milano (e delle sue aziende dei trasporti, ATM e MM) si Ŕ rapidamente arricchito, nel 2000, di progetti (tra cui molti 'di massima'). Il piatto ricco Ŕ rappresentato dalla ipotizzata M4 (il cui progetto Ŕ in fase di elaborazione) di 15 km., che dovrebbe unire Lorenteggio a S.Ambrogio e S.Babila, e da lý attraverso Dateo Linate e Pioltello. Si parla di duemila miliardi di investimento (compreso il materiale rotabile) ma progetto e finanziamenti non sono ancora definiti. La M5 (metropolitana 'leggera' automatica, sotterranea per 3250 m., da Garibaldi a 'Ca'Granda') unisce la Stazione Garibaldi con Niguarda. Si tratta tuttavia di un progetto non ancora definito anche in relazione alle tecnologie da introdurre. E' previsto un investimento di 530 miliardi. Si tratta di opere che ove partissero entro il 2002, non saranno pronte prima di 6/8 anni. Nulla di male, ovviamente: il tempo di costruzione Ŕ quello che Ŕ. Maggiore concretezza hanno i prolungamenti della linea 3, ZaraMaciachini ? giÓ previsto negli anni '80 ?e da qui a Comasina, via Dergano ? Affori (che Ŕ la vera novitÓ del 'programma') nonchÚ della linea MM2 (Famagostap.le Abbiategrasso)Tutto il rest...