Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2001 >> Numero 1
 
 


2001,
Numero 1

UNA NUOVA GENERAZIONE

di Walter Lavitola

Compagni, sono passati dal '92 ad oggi nove anni, da Mario Chiesa al Palavobis Ŕ quasi una generazione. Abbiamo un'enorme responsabilitÓ, l'entusiasmo, la voglia di essere qui. L'azione di tanti di noi che sono qui in questa sala forse ci ha fatto dimenticare che pochissimi anni orsono essere organizzati in un'assemblea congressuale legittima era un sogno e oggi ci siamo. Ieri eravamo oltre 1.500 e stamattina ancora sono qui, ci sono compagni che vengono dalla Sicilia, dalla Sardegna, dalla Calabria, dal Molise, dalla Val d'Aosta. Siamo un partito e abbiamo un'enorme responsabilitÓ. Ma ci˛ non vuol dire che nascondiamo le baruffe che ci sono state in questi giorni, lo sappiamo, questa Ŕ un'assise per gli addetti ai lavori, ma proprio perchÚ le nostre baruffe non sono nascoste, sono giÓ di fatto superate. Senza ombra di dubbio noi usciremo stasera con un nuovo gruppo dirigente di questo partito che sarÓ unito e che vedrÓ nei compagni Bobo Craxi, Gianni De Michelis, Claudio Martelli e Roberto Spano una segreteria unica che garantirÓ tutto il partito in tutto il Paese per una campagna elettorale che rivedrÓ il simbolo socialista nelle schede. Ed avremo una sorpresa: il risultato dalle...