Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2001 >> Numero 1
 
 


2001,
Numero 1

IL PERICOLO DEL COMPROMESSO

di Saverio Zavattieri

Compagni delegati, un saluto e un ringraziamento a tutti i presenti, che con la vostra presenza a vostre spese in questa fiera avete reso possibile il raggiungimento di un obiettivo: la nascita del Nuovo Partito Socialista Italiano per il quale in questi anni migliaia di attivisti e di militanti in silenzio hanno lavorato ed hanno sperato. Un saluto voglio rivolgere anche a tutti quei socialisti, ed in particolare ai socialisti milanesi, ai socialisti di questa cittÓ che sono rimasti oggi fuori da quest'aula e che pure nel passato hanno reso forte e importante questo partito ed hanno gremito le grandi manifestazioni socialiste. Un saluto perchÚ sappiano ritrovare la giusta strada e sappiano unirsi con le migliaia di socialisti che dai Comuni sperduti dell'Italia e dal profondo sud sono venuti qua a Milano per ridare vita al Partito Socialista Italiano. Partito Socialista ""Nuovo" come Ŕ scritto nel simbolo, che nasce con forti legami col passato ma con una altrettanta forte volontÓ di porsi in sintonia con la realtÓ che cambia, capace di leggere il presente e guardare e preparare il futuro quale compito fondamentale di un Partito Socialista che si richiama ai valori della libert...