Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >> 
 
 

Rassegna LibLab. Crisi Ucraina tiene le Borse col fiato sospeso

Rassegna Online - 2014-03-20
Rivista storica del socialismo fondata da Filippo Turati. Alto patronato del Presidente della Repubblica nel 120° anniversario (1891-2011)

 
ARCHIVIO STORICO
La Collezione dal 1891 al 1926
LA RIVISTA
I numeri pubblicati
 

Prima riunione della Fed sotto la guida di Janet Yelley
LA FED NON CONFERMA NE' SMENTISCE I 100 MILIARDI USA RITIRATI DA MOSCA

 
”Stiamo monitorando strettamente la situazione in Ucraina" anche se "per il momento le ripercussioni economiche delle tensioni nella regione sono limitate". Lo ha detto il governatore della Federal Reserve Janet Yellen nel corso della conferenza stampa a Washington al termine delle riunione del Fomc. La Yellen ha spiegato che durante il meeting il tema e' stato affrontato e i governatori hanno rilevato come le banche americane abbiano una esposizione diretta limitata sia all'Ucraina che alla Russia. "Certamente - ha aggiunto - teniamo la situazione sotto stretto monitoraggio per vedere se vi sara' una escalation". A chi gli chiedeva se sia vero che la Russia ha preventivamente ritirato dai forzieri della Fed titoli di stato americani per oltre 100 miliardi di dollari, la Yellen ha risposto che non e' in grado di commentare sulle variazioni nelle operazioni di custodia dei titoli che sono compito della Fed di New York.
 
********
BORSE COL FIATO SOSPESO. L'UCRAINA E LE SANZIONI SULLO SFONDO 
FERME LONDRA, PARIGI, FRANCOFORTE, MILANO. WALL STREET IN ALTALENA
 
Prevale l'incertezza dopo la buona performance della vigilia anche nel resto d'Europa con Francoforte a +0,02%, Londra ferma sui livelli della chiusura di ieri e Parigi in calo dello 0,12%. 
Mentre sembra restare sullo sfondo la situazione ucraina, all'indomani delle dichiarazioni del presidente russo Vladimir Putin che sembrano voler allentare i timori di una scissione del Paese dopo il referendum per l'indipendenza della Crimea, gli occhi degli investitori sono puntati sugli Stati Uniti, dove e' in programma la prima riunione della Fed con il nuovo presidente Janet Yellen. 
 
 


Moglie piena e botte ubriaca non è una strategia
SE E' GUERRA FREDDA: LE RICADUTE SUL NUCLEARE IRANIANO E SIRIA

Escludere Mosca dal G8 Mosca e non dal gruppo sul Nucleare iraniano 5+1? Le tensioni tra Russia e Stati Uniti potrebbero compromettere fortemente il futuro, oltre che della regione ucraina, di Iran e Siria. Dopo un mese esatto dagli ultimi colloqui sul programma nucleare iraniano, infatti, Teheran e i 5+1 sono alle prese con una nuova due giorni di incontri cominciata martedì e particolarmente sensibile agli ultimi preoccupati sviluppi che giungono da Mosca. Per quanto riguarda Damasco, invece, il segnale di un irrigidimento spaventoso giunge direttamente da Washington: stando a quanto riporta l'agenzia Reuters, la Casa Bianca avrebbe deciso di sospendere le attività dell'ambasciata siriana nella capitale a stelle e strisce - stesso discorso per i consolati in Michigan e Texas -, così da congelare ogni tipo di rapporto e chiedendo a tutto il personale diplomatico non americano o non residente in America di lasciare il Paese. Risvolto, quest'ultimo, che verrebbe confermato dalle parole di Daniel Rubinstein, inviato speciale per gli USA in Siria: "abbiamo determinato come fosse inaccettabile che individui nominati dal regime di Bashar al-Assad potessero condurre operazioni diplomatiche o consolari negli Stati Uniti".

Finmeccanica, "nonostante le inchieste" interesse dei Cinesi
AL VIA LE PRIVATIZZAZIONI E LE NOMINE IL CALENDARIO DELLE AUDIZIONI DI OGGI

Gli appuntamenti di oggi nelle Commissini parlamentari:
-  Roma: la commissione Trasporti della Camera riprende l'esame dello schema di decreto del presidente del Consiglio sui criteri di privatizzazione e le modalita' di alienazione della partecipazione detenuta dal ministero dell'Economia nel capitale di Poste italiane Spa. Ore 14,00
-  Roma: la commissione Industria del Senato ascolta l'amministratore delegato di Finmeccanica, Alessandro Pansa, su andamento partecipate Stato. Ore 14,00
- Roma: la commissione Attivita' produttive della Camera ascolta l'Antitrust nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale. Ore 14,00
- Roma: la commissione Trasporti della Camera riprende l'esame dello schema di decreto del presidente del Consiglio sui criteri di privatizzazione Enav. Ore 14,15
- Roma: la commissione Attivita' produttive della Camera ascolta l'Eni nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale. Ore 16,00
 
Finmeccanica interessa ai Cinesi (nonostante le inchieste)
 
Gia' in campo i cinesi di China Cnr Corporation e di Insigma 
Ci sono anche Thales e Bombardier, secondo quanto risulta a Radiocor, oltre ai cinesi di China Cnr Corporation e Insigma, tra le societa' che hanno manifestato interesse per rilevare Ansaldo Sts e...... (Clicca il titolo e segui)
 

 
 

Il mattinale dell'attività parlamentare odierna
PREVIDENZA E PENSIONI GIORNATA INTENSA. BEFERA SENTITO SUL "FEDERALISMO FISCALE" Oggi Consiglio Europeo con Renzi (che vede Barroso va anche al PSE)

 
*** appuntamenti all’estero**
Bruxelles: Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei ministri partecipa alla riunione del Partito socialista europeo
- Bruxelles: Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei ministri, partecipa al Vertice Ue. Ore 16,30
- Bruxelles: incontro nel primo pomeriggio tra il presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi e il presidente della Commissione europea Jose' Barroso
- Bruxelles: Consiglio europeo Capi di Stato e di Governo
ore 18,00
 
**finanza** e **previdenza**
- Roma: la commissione bicamerale per l'attuazione del Federalismo fiscale ascolta il direttore dell'Agenzia delle entrate, Attilio Befera. Ore 8,15 (ahahaha)- 
- Roma: il comitato ristretto della commissione Lavoro della Camera esamina il disegno di legge ricongiunzione pensionistica. Ore 9,15
- Roma: la commissione bicamerale di vigilanza sugli Enti previdenziali ascolta la Corte dei conti su previdenza. Ore 14,30
- Roma: la commissione bicamerale di vigilanza sugli Enti previdenziali ascolta il commissario straordinario e del direttore generale dell'Inps, Vittorio Conti e Mauro Nori su previdenza. Ore 15,30
- Roma: la commissione bicamerale di vigilanza sugli Enti previdenziali ascolta l'Associazione degli enti previdenziali privati, Andrea Camporese su previdenza. Ore 16,00
 

 











Direttore Responsabile: Stefano Carluccio.
Registrazione Tribunale di Milano numero 617 del 26 novembre 1994
Giornalisti Editori scarl - via Benefattori dell'Ospedale 24, Milano - Powered by Acume scarl