Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2009 >> Numero 1
 
 


2009,
Numero 1/2

La liquidazione di Bettino è “omicidio volontario”

Ha pagato con la vita la battaglia di verità contro la menzogna
di Margherita Boniver

Grazie per avermi dato questa opportunità di tornare nella mia città di origine e vedere tante persone che appartengono alla mia famiglia politica. Credo che una delle pagine che più hanno colpito in questo bellissimo filmato su Bettino sono le immagini che ci arrivano, con nitidezza come se fossero di ieri, dei funerali di Aldo Moro: vedere quella schiera di democristiani bianchi come un fazzoletto e Bettino dietro consapevole di aver fatto ancora una volta fino in fondo il suo dovere di uomo prima di tutto, di uomo di verità, di statista e anche con una lungimiranza totalmente straordinaria.
Anche per questo credo che ha pagato con la sua vita una battaglia di verità e contro la menzogna, che rappresenta l’essenza stessa del socialismo craxiano di cui in qualche modo noi siamo i deboli e tardivi eredi. Una battaglia di verità che ci porta fino ai giorni nostri in cui oggi in questa sala ricordiamo il nono anniversario dell’omicidio di Bettino Craxi in esilio, un omicidio volontario, un omicidio che è stato a lungo coltivato, che è stato a lungo preparato e di cui gli autori sono gli stessi che hanno dato a quello stupratore di Roma momentaneamente soltanto gli arresti domiciliari...