Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2009 >> Numero 3
 
 


2009,
Numero 3/4

La democrazia come leva della riforma sociale

PoliticaLe nuove ricerche sulla collaborazione tra Stato e Cittadini nella gestione delle istituzioni e dei servizi. “Investire nella democrazia”, lo studio di Carmen Sirianni, professore di Sociologia alla Brandeis University e collaboratore del Presidente Barak Obama, pubblicato dalla Brookings Institution di Washington
di Critica Sociale

Un libro del sociologo e politologo americano Carmen Sirianni ripropone il tema del’innovazione democratica e il ruolo che i cittadini dovrebbero giocare nelle istituzioni. Un tema che si ricollega al concetto di Empowerment giŕ sviluppato dal New Labour di Tony Blair e in parte colto – anche se ancora poco sviluppato - dall’Unione Europea per le politiche di valorizzazione del capitale umano, il vero cardine dell’Economia della Conoscenza prefigurata dall’Agenda di Lisbona.
Il cuore del programma di innovazione democratica č il cambiamento del rapporto tra il cittadino e lo Stato, che si modifica dalla relazione verticale quale ancora vige oggi nelle democrazie europee, a una relazione di tipo orizzontale (sussidiarietŕ e autogoverno) ordinata secondo il principio federativo della collaborazione tra istituzioni pubbliche e persona, non solo nella libera scelta dei servizi, ma nel loro finanziamento.
Ma le odierne politiche governative spesso non riescono a promuovere la collaborazione con i cittadini, mentre, se concepito correttamente sulla base di un piů moderno concetto di democrazia sociale, esse hanno il potenziale per rafforzare l’impegno civico.
Questo č il tema central...