Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2009 >> Numero 9
 
 


2009,
Numero 9

“Socialisti e liberali moderni”. Sostenere il risparmio per favorire il “pieno impiego”

di Leo Valiani

Comunque si svolga la campagna elettorale sarà lecito dire che la crisi della democrazia italiana non può essere superata con semplici manovre tattiche e neppure con schieramenti strategici soltanto. Nelle attuali condizioni politiche e psicologiche l’iniziativa è nelle mani delle forze autoritarie e in modo preminente in quelle della destra spirituale ed economica.
Per riguadagnare alla democrazia la fiducia del paese e per ridarle vigore d’iniziativa bisogna muoverla in primo luogo sul piano delle idee. S’intende che le idee vitali non si escogitano a freddo, ma si possono trarre soltanto dallo svolgimento della situazione in atto. Se questa fosse intieramente improntata a totalitarismo non ci resterebbe che andare contro corrente o chiuderci nella contemplazione Non credo però che così sia. Le idee che portiamo nell’animo, la filosofia laica della libertà e la esigenza etica della giustizia socialista, dell’ emancipazione del proletariato attraverso la sua propria libera azione, non sono morte e continuano a fecondare gli studi e a travagliare le coscienze. I nemici stessi di queste idee non possono più parlare secondo ragione, se non impadronendosene almeno esteriormente, ed e...