Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2012 >> Numero 5
 
 


2012,
Numero 5/6

I territori devono parlare. Avanti! è il giornale che il popolo aspetta

A Partinico i socialisti guidano la battaglia anti-mafia
di Vito Fiorino

Partinico è una realtà gloriosa per la storia socialista, una realtà che voglio rappresentare con questo mio contributo. Una realtà che è stata fortemente colpita dal furore antisocialista degli ultimi anni, quindi il presidio che è rimasto a difesa dei valori socialisti ha voluto fare di necessità virtù. Ci siamo aperti ad altre realtà proprio sulla logica del socialismo largo, per cercare di incidere di più nella nostra comunità che comunque rappresenta uno spaccato particolare su cui proporre un’analisi.
Si parla del giornale Avanti! e sono d’accordo col compagno Tognoli quando afferma che i territori devono parlare, perché dai territori vengono battaglie importanti, nuove battaglie da combattere e nuovi indirizzi da seguire. A Partinico siamo riusciti a intercettare la CNA, gli artigiani organizzati, i commercianti organizzati. C’era un forte protagonismo nella nostra comunità da parte di artigiani e commercianti che chiedevano una risposta politica, noi abbiamo rinunciato alla questione prettamente identitaria per cercare di aprirci a loro e guardare più alle politiche diffuse di socialismo piuttosto che al nome, anche se altrettanto importante. La nostra è una realtà particol...