Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2012 >> Numero 9
 
 


2012,
Numero 9

Toghe golpiste

1995 - Numero 2
di Tiziana Maiolo

“Oggi non posso dirvi niente”. Sgomente le facce ad cronisti giudiziari di Milano. Il Procuratore capo Saverio Borrelli non da più le notizie? E' il 29 maggio 1995. Circola l'indiscrezione che sia stato chiesto, proprio da quell'ufficio, il commissariamento di Publitalia, la concessionaria di pubblicità della Fininvest, una notizia che merita i titoloni in prima pagina.
Se il tribunale civile accogliesse la richiesta della Procura si potrebbe trascinare Silvio Berlusconi nella polvere. Si realizzerebbe il sogno del Grande partito Inquisitorio di cui anche tanti cronisti fanno parte.
Il procuratore Borrelli stringe il sorrisine furbo, gli occhi si illuminano davanti a un'immaginaria telecamera. “Non posso dirvi niente, ma... ma vi spiego l'articolo 2409 del codice civile”. E' così che si viola il segreto, così si stipula quel patto di sangue che lega il giornalista alla sua fonte, così nasce il mercato della Notizia nei tribunali italiani. La Procura di Milano è maestra, abile nave scuola, ammirazione e invidia dei colleghi. A questo ufficio, ai suoi più gloriosi esponenti è dedicata questa biografia di gruppo di Giancarlo Lehner. Una cronistoria ragiona...