Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2012 >> Numero 9
 
 


2012,
Numero 9

Di Pietro chiese di cessare gli attacchi nei suoi confronti (1992)

1995 - Numero 5
di Direzione

Caro avvocato, ritorno sugli episodi di cui le ho scritto in modo da fornirle chiarimenti ulteriori. Non posso tuttavia non osservare come a me paia assolutamente evidente che di talune vicende che riguardavano la condotta anomala del dottor Di Pietro, non potevano non esserne informate le autorità superiori competenti cui spettavano appunto compiti di controllo circa la linearità e la correttezza dell'inchiesta.
Penso al contrario ch'esse siano state informate ben più di quanto non ne fossi stato informato tanto io che altri e che, deliberatamente, siano stati ignorati i fatti e si sia omesso di agire se non altro per verificare di che cosa si trattasse e se dal loro insieme non ne fosse potuto derivare un effetto inquinante.
Ma su questo specifico punto mi riprometto di ritornare in altra occasione.
In relazione quindi a quanto le ho scritto riguardante un mio incontro con l'allora capo della polizia Vincenzo Parisi ed un successivo incontro che ebbi con l'allora Presidente del Consiglio dei Ministri, come già le avevo scritto, ricordo che nello stesso periodo l'architetto Claudio Dini, già presidente della M.M., ottenuta la scarcerazione, ebbe a consegnarmi person...