Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2012 >> Numero 10
 
 


2012,
Numero 10

Le “Mani Pulite” sulle privatizzazioni

1996 - Numero 8
di Antonio Venier

1. Osserviamo che fra la messa in atto dell'operazione “privatizzazione” (autunno 1993) e l'attacco alla classe politica di Governo è trascorso circa un anno. In questo tempo i mezzi d'informazione hanno insistito sull'argomento del collegamento fra le aziende dello Stato ed i finanziamenti illeciti ai partiti politici.
2. Le privatizzazioni sono quindi iniziate effettivamente dopo avere lungamente preparato la cosiddetta opinione pubblica. Il passaggio a pro-prietari privati delle aziende delle Partecipazioni Statali (PRSS.) è stato presentato come il principale mezzo per impedire il finanziamento dei “politici” (partiti, spese elettorali, etc.) fuori dalle regole di legge.
3. In Italia si discute insistentemente e confusamente di privatizzazioni già dal 1990. Ricordiamo una proposta del Governo (1991) oltre che diversi disegni di legge e rapporto di Commissione (1990). Nel 1991 era emersa chiaramente la mancanza di una seria finalità di utilità pubblica per le privatizzazioni oltre che grande confusione sui possibili modi di eseguirle.
4. Non vogliamo qui esporre più dettagliatamente le promesse e le diverse opinioni sull'argomento. Ci limitiamo all'osse...