Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2012 >> Numero 10
 
 


2012,
Numero 10

Diario leghista

1995 - Numero 10
di Edmond Dantes

Dopo molte traversie, mi è stato recapitato sull'isola, la copia di un diario. Non so esattamente di cosa si tratti. Non so se sia una costruzione di pura fantasia. Un racconto romanzesco.
Una libera ricostruzione di fatti interpretati e raccontati secondo il vezzo dell'autore. Non so se si tratta di realtà effettivamente esistite e di fatti realmente accaduti, di personaggi dipinti esattamente come sono.
E' un diario che risale a due anni or sono, e si riferisce anche a fatti ancora precedenti.
Dopo d'allora sono successe molte cose.
Tutte politiche e nessuna di carattere militare, almeno nel senso indicato nei diversi capitoli di questo diario. Infatti in questi si scriveva:
“Dopo le ultime politiche, i componenti del vertice Lega Nord hanno sconsigliato prima e vietato poi, quell'atmosfera ‘goliardica' che da sempre aveva contraddistinto i momenti politici, sociali e conviviali all'interno delle sedi.
Non interpreto questa mossa come una presa di maggior coscienza e maturità. Mi ritengo un buon conoscitore del pensiero leghista. Non credo perciò che le cose stiano in questo modo. Questo comportamento è dettato unicamente dalla paura di possibili fugh...