Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2012 >> Numero 11
 
 


2012,
Numero 11

Un'ingiustizia a cui riparare

2000 - Numero 1
di Mario Soares

Caro Presidente e Amico, purtroppo, come ho avuto modo di dirLe al telefono, non potrò essere vicino a Lei a Roma per ricordare Bettino Craxi. I miei impegni di viaggio, sia come membro del Parlamento Europeo e come Presidente della Commissione d'onore incaricata di organizzare le celebrazioni dell'anniversario dei 500 anni dalla scoperta del Brasile, sono così numerosi che non mi permettono di venire a Roma come era mio desiderio.
Spero di potermi organizzare per essere a Milano il prossimo febbraio.
Conobbi Bettino Craxi per la prima volta quando era il leader del Partito Socialista Italiano, in una posizione di solidarietà con il Partito Socialista Portoghese, che ancora era clandestino e impegnato in una lotta impari contro la dittatura.
Dopo la Rivoluzione dei Garofani (Rivoluzione d'Aprile) potemmo restare in stretto contatto, essendo entrambi Vice Presidenti dell'Internazionale Socialista e ci incontrammo spesso nel corso di incontri internazionali in varie parti del mondo. Le nostre opinioni riguardanti il piano geostrategico dell'Internazionale Socialista e i problemi delle relazioni internazionali dei nostri due partiti e Paesi furono quasi sempre convergenti...