Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >> 
 
 

Scalfari contro tutti

Rassegna Online - 2013-03-05
Rivista storica del socialismo fondata da Filippo Turati. Alto patronato del Presidente della Repubblica nel 120° anniversario (1891-2011)

 
ARCHIVIO STORICO
La Collezione dal 1891 al 1926
LA RIVISTA
I numeri pubblicati
 

Le bugie strumentali su Craxi e la veritÓ di Giuliana Nenni per un rancore che non trova pace
LITIGA CON L'ALBANIA SE LA CINA NON LO FA MANDARINO

In seguito alle recenti polemiche tra Eugenio Scalfari e i socialisti in occasione della presentazione a Montecitorio del libro di Paolo Franchi sulla biografia politica di Giorgio Napolitano, ripercorriamo la vertenza vinta da Giuliana Nenni contro il fondatore di Repubblica all’indomani della morte di Bettino Craxi. Il materiale utilizzato per ricostruire la vicenda è stato fornito da Rino Formica, che lo conserva nel suo archivio.  

Il libro di Paolo Franchi
NAPOLITANO-BERLINGUER (E SCALFARI)
Ugo Finetti

Il “caso” Napolitano è il “caso” Italia nel senso che è da chiedersi come mai nel popolo di tradizione comunista l’alternativa “escatologica” ha trascinato consensi mentre l’alternativa “politica” è risultata sostanzialmente minoritaria ed “impopolare”. La storia dei congressi del PCI dal XV del 1979 con Berlinguer fino all’ultimo, il XX, del 1991 con Occhetto è quella di una sistematica contestazione delle posizioni “di destra” e del timore di perdere il consenso di quelle “di sinistra”. 

Analisi Policy Network (1): Il PD ha perso tre milioni di voti in cinque anni
IL CENTRO-SINISTRA NON OTTIENE LA FIDUCIA
Giuliano Bobba e Duncan McDonnell

A poche settimane dall’apertura dei seggi già si palesava lo stallo in cui era piombata la campagna elettorale del Partito Democratico, ma questa volta nessuno avrebbe potuto immaginare un simile arretramento al momento dello scrutinio: anche in seguito alla rimonta di Berlusconi e alla “salita” in politica di Monti, sembravano esserci pochi dubbi che Pierluigi Bersani sarebbe stato il nuovo primo ministro.

 
 

Analisi Policy Network (2): La democrazia rappresentativa e i miti dellĺantipolitica
LA CRESCITA DEGLI OUTSIDERS
Michele Prospero

Le reali prospettive della politica italiana sono incerte a causa dell’estrema debolezza del quadro politico che, con queste elezioni, si è avvicinato pericolosamente al suicidio sistemico. E’ forse l’inizio di un contagio europeo capace di sovvertire la fredda democrazia rappresentativa e di sostituirla con gli infuocati miti dell’antipolitica?

 

 

Italia
UN AVVERTIMENTO ALL'EUROPA

Il risultato delle elezioni politiche italiane con la magra vittoria del centro-sinistra appare come un rifiuto della politica di rigore portata avanti dal presidente del consiglio uscente Mario Monti, grande sconfitto di questo scrutinio. Lo testimoniano l'affermazione del comico Beppe Grillo e il ritorno di Silvio Berlusconi, da molti considerato responsabile della crisi del paese. Le reazioni della stampa europea.

Unione Europea
LA DEMOCRAZIA FA MALE ALLA CRESCITA
Slavoj Zizek

L’idea che la democrazia può e deve essere sospesa per garantire la stabilità e lo sviluppo economico, un tempo promossa nei paesi poveri, oggi prende piede anche in Europa. Con la crisi finanziaria iniziata nel 2008, questa stessa sfiducia nei confronti della democrazia – un tempo limitata ai paesi del terzo mondo o ex comunisti – può stavolgere la vita socio-economica dell'occidente sviluppato.


Direttore Responsabile: Stefano Carluccio.
Registrazione Tribunale di Milano numero 617 del 26 novembre 1994
Giornalisti Editori scarl - via Benefattori dell'Ospedale 24, Milano - Powered by Acume scarl