Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> Archivio >> 2009 >> Numero 3
 
 


2009,
Numero 3/4

Un programma d’urgenza

GeoeconomiaIn libreria anche in Italia il nuovo libro del filosofo-economista, collaboratore del Presidente Sarkozy, “La Crisi, e poi?”
di Jacques Attali

Jacques Attali, giornalista, esperto di economia, č stato consigliere di Mitterrand e primo presidente della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo. Socialista, collabora oggi con il Presidente francese Sarkozy per il quale ha presieduto la Commissione per la Liberazione della Crescita. Dirige Planet Finance, un’organizzazione non governativa per la diffusione della micro finanza nei paesi in via di sviluppo che ha sostenuto i progetti del Premio Nobel Muhammad Yunus. Pubblichiamo gli ultimi due capitoli del suo ultimo libro uscito alla fine di aprile in Italia, “La crisi, e poi?” (Fazi editore, euro 16,00)

La crisi finanziaria č ancora gestibile. Questa generazione dispone dei mezzi umani, finanziari e tecnologici per fare in modo che sia soltanto un incidente di percorso.
La gravitŕ delle minacce che incombono sull’economia mondiale incoraggiano l’applicazione di un programma coerente in tutti i paesi dove Ie derive dei mercati finanziari hanno provocato devastazioni. Questo programma puň avere una sola ambizione: riequilibrare su scala nazionale, continentale e mondiale il potere dei mercati con quello della democrazia. E prima di tutto riequilibrare il potere dei...